Avani Tanya, Featured, Fotogallery, Parties, Politics May, 16th 2014

MODI HA VINTO

Modi conquista la maggioranza della Lok Sabha dopo una campagna elettorale da superstar



Fotogallery, Nikhil Roshan May, 15th 2014

TERRA FLUIDA

La politica dello Stato di Assam, nel nord-est dell’India, si è mossa a lungo su un terreno instabile, come instabile è la sua terra. Ma qui la violenza sobbolle silenziosa sotto il coperchio e a volte tracima



Fotogallery, Kannagi Khanna, Politics May, 14th 2014

QUANDO IL SEGGIO VA DALL’EREMITA

In India ogni elettore ha diritto di avere un seggio dove poter esercitare il proprio diritto di voto entro due chilometri da dove abita. Nella foresta dove dimorano i leoni asiatici a ogni tornata elettorale un anziano sacerdote del tempo di Shiva gode di un seggio tutto per sé



Arko Datto, Fotogallery, Kolkata, Parties May, 12th 2014

VENDITORI DI BANDIERE

Non c’è luogo migliore del Burrabazar, a Calcutta, per apprezzare il pluralismo della democrazia più grande del mondo: i gadget di ciascun partito si trovano gli uni accanto agli altri, mischiati insieme in un’allegra confusione



Fotogallery, Shuvankur Ghosh May, 9th 2014

BASTA CON LA CACCIA AL VOTO,
DA OGGI SI VA A CACCIA DI RANE

Mentre tutti seguono le elezioni, ci sono uomini nel Darjeeling che, di notte, vanno a caccia di rane e gamberi. Per costoro la politica o le questioni di tutti i giorni non hanno grande importanza. In cima ai loro pensieri c’è il dovere quotidiano di sfamarsi



Fotogallery, Mumbai, Nishant Shukla, Politics May, 7th 2014

BOMBAY, GLI SGUARDI DI CHI HA APPENA VOTATO

Un dito marchiato da inchiostro indelebile. Questo è il segno che identifica chi ha già votato. Il fotografo Nishant Shukla ha ritratto i cittadini all'uscita di un seggio di Bombay



Avani Tanya, Bangalore, Fotogallery, Politics May, 6th 2014

NELLA MACCHINA PER IL VOTO
ANCHE IL TASTO PER VOTARE “CONTRO”

Con il dispositivo elettronico elettorale i cittadini indiani da quest'anno hanno a disposizione la possibilità di dire che non vogliono votare per nessuno dei candidati presenti. Sarà, secondo gli osservatori, un indicatore importante per misurare il discredito della classe politica del Paese