IL DONO ELETTORALE?
È UNA PALESTRA IN PIAZZA

Foto di Arko Datto

Le elezioni sono sempre un periodo concitato dal punto di vista urbanistico: i politici si danno da fare per dare una risposta alle lamentele, cercano di recuperare terreno rispetto alle negligenze degli ultimi anni, fanno promesse di ogni sorta. Non tutti si lamentano però.

Qualche settimana prima delle elezioni, in una piazza di un quartiere residenziale di Mumbai è spuntata una palestra all’aria aperta: è il regalo elettorale di uno dei maggiori partiti della zona, il Maharashtra Navnirman Sena. Uno spiazzo tra i condomini, dove dovrebbe essere costruita una nuova strada, è stato risistemato e dotato di attrezzi per il fitness che i residenti possono usare liberamente.

Le signore tornando dal mercato fanno una sosta per fare qualche esercizio prima di prepare la cena, e così fanno gli uomini quando tornano dal lavoro oppure gli abitanti della zona alla sera, quando non fa troppo caldo. Il parco fitness è stato anche dotato di luci e di panchine ed è diventato un punto di ritrovo per grandi e piccoli.

Ovviamente sia all’interno sia all’esterno della palestra a cielo aperto ci sono cartelli che ricordano a tutti “chi” bisogna ringraziare per quel dono. “E’ chiaro – commenta un residente – che lo hanno fatto solo per le elezioni e che forse dopo il voto se lo porteranno via. Ma intanto godiamocela finché dura”.

Share withFacebookTwitterPinteresttumblrGoogle+Email